Altre notizie

I Quadri di Caravaggio che prendono vita in Basilicata

La nostra Associazione nel corso dell’evento del 27 gennaio scorso “La Basilicata che sorprende e stupisce”, ha portato all’attenzione del pubblico i Quadri Plastici di Avigliano, raccontando l’origine della manifestazione e la sua evoluzione in tempi recenti.

Da circa un secolo nel comune di Avigliano, a 20km da Potenza, nel mese di agosto ha luogo la Sacra Rappresentazione dei Quadri Plastici (o viventi). Durante le rappresentazioni un gruppo di persone immobili riproduce  con la posizione del corpo e l’espressione del volto una scena storica/sacra di un capolavoro dell’arte figurativa.

L’origine nasce dall’usanza di portare in processione, nella sera precedente le più importanti festività, una sorta di palco in legno con al centro la statuetta del Santo e di far seguire la cosiddetta “nave” da carri trainati da cavalli e muli sui quali erano allestiti dei “Quadri”, detti plastici, perché riproducevano soggetti di arte sacra e storica, interpretati da giovani, che a ogni sosta dei carri rimanevano immobili ed in posa, come statue, conferendo tridimensionalità all’opera d’arte rappresentata.

Nella versione più moderna i Quadri Plastici vengono ormai realizzati su palchi fissi e questo consente di ottenere un risultato migliore in termini scenografici e di qualità artistica.

La manifestazione richiede un enorme lavoro di squadra, ma soprattutto amore, passione e sacrificio, ed il risultato è sorprendente e straordinario, come hanno avuto modo di apprezzare i giudici ed i telespettatori  del talent show “Italia’s Got Talent(video), in occasione della presentazione in televisione nell’aprile 2016.
Da allora la notorietà dei  Quadri Plastici di Avigliano è andata oltre l’ambito locale.

Nel 2016 sono arrivati a Londra andando ad arricchire il palinsesto degli eventi che hanno fatto da cornice alla mostra internazionale della National Gallery, “Beyond Caravaggio” che si è tenuta dal 12 ottobre 15 gennaio 2016, con la rappresentazione dal vivo di  due delle 49 opere esposte: “Salomé con la testa del Battista” e “La cattura di Cristo”.

Le performance esterne hanno avuto seguito e riscosso successo anche a La Spezia, con la rappresentazione presso il museo “Amedeo Lia” dell’opera di Giovanni Busi detto Cariani, Cristo di Pietà con gli angeli, continuando a suscitare l’ammirazione incredula di esperti, giornalisti e visitatori.

Quest’anno per l’edizione del 2017 c’è un elemento di novità, il primo casting aperto a tutti.  Durante  l’evento “Faccia da Quadro”, tenutosi il 1 luglio scorso i tre direttori artistici hanno selezionato i personaggi fra tutti coloro cha hanno manifestato la volontà di cimentarsi.

Scarica la locandina dell'evento

L’appuntamento per la prossima edizione dei Quadri Plastici, è ormai alle porte: la manifestazione,  promossa dalla Pro Loco e dall’amministrazione comunale, si terrà il  6 agosto 2017 in Piazza Aviglianesi nel Mondo e avrà come tema il martirio sviluppato attraverso la rappresentazione di tre opere del Caravaggio, la Decollazione di San Giovanni Battista, il Martirio di San Matteo e la Crocifissione di Sant’Andrea.

La conferenza stampa di presentazione dell’evento si terrà lunedì 31 luglio ore 10.30 presso la Sala 3 del Consiglio regionale. Parteciperanno il presidente del Consiglio regionale della Basilicata, Francesco Mollica, ed il consigliere regionale del Pd, Vito Santarsiero.

Immagini © www.quadriplasticiavigliano.it