Eventi dell'Associazione

Cultura e imprese: visita all’Art Forum Würth

Wurth

Sabato 5 MARZO, ore 11.00 – Capena, RM 

Wurth interno

Malgrado il meteo non favorevole, un numero di soci maggiori del previsto ha visitato l’Art Forum della Würth, a Capena per le mostre su:

  • opere di “arte irregolare”prodotte da artisti con disabilità;
  • storia del gruppo (fondato nel 1945).

Con l’assistenza della d.ssa Lidia Ciotta, della Würth, è stato possibile andare al di là della pur cattivante dimensione estetica delle opere esposte e comprendere i contenuti ed i sentimenti ispiratori di persone con disabilità che solo di recente hanno visto riconosciuto la rilevanza artistica delle loro opere.

Oggi, questi artisti, pur rimanendo marginali agli occhi del pubblico più ampio, sono usciti metaforicamente fuori dal recinto della cosiddetta “outside art”, grazie ad iniziative come quelle della famiglia Würth . Il cui membro più autorevole, Rehinold, possessore di 17.000 opere, è tra i maggiori collezionisti di arte moderna a livello globale e il primo per l’arte tedesca del Novecento.

> Approfondimento – Organizzazione Management: Caso Würth: Arte e Business Excellence

Wurth internoIl rapporto tra cultura ed impresa è un aspetto assai rilevante della attività aziendale Würth: ha 15 centri espositivi in Europa che non sono soltanto sedi per mostre d’arte ma anche centri di attività culturali per il territorio, riproponendo in chiave moderna le illuminate scelte di Olivetti e di alcune aziende IRI, ispirate anche dal nostro conterraneo l’ing. Leonardo Sinisgalli, il cui nome ricorre spesso nelle n/s iniziative.

> Approfondimento – Organizzazione Management: Sinisgalli e la cultura industriale. L’eredità di civiltà delle macchine

Una visita quindi molto interessante per le sue molteplici sollecitazioni intellettuali.

Che si segnala convintamente, per la bellezza del sito, la qualità delle opere, la competenza del personale, la gratuità e la continuità di orario.

Dopo il buon successo della visita alla Mostra organizzata dalla FENDI, nel Palazzo della Civiltà Italiana, all’EUR, progettato dall’arch. Lapadula (nato a Pisticci, Mt), abbiamo proposto una nuova visita in un luogo che combina attività lavorativa, architettura, arte figurativa e paesaggio.

  Le foto dell’evento