Libri

Francesco Giocoli – Tagliacarte

Francesco Giocoli - Tagliacarte

 

Francesco Giocoli - TagliacarteFrancesco Giocoli, nato a Roccanova e da tempo residente a Sant’arcangelo (Pz), è diventato un protagonista della tradizione artigianale lucana.

Da funzionario della PA (Segretario Comunale) ha iniziato in modo occasionale la lavorazione del legno, specializzandosi nella realizzazione, anzi nella nobilitazione artistica di un oggetto consuetudinario nella sua pratica lavorativa, il tagliacarte.

Di tagliacarte, Francesco Giocoli ne ha ormai realizzati più di 2000, tutti rigorosamente diversi. Evolvendo dai primi, concepiti per la semplice funzione d’uso, abbelliti nella forma e impreziositi dalla coloritura naturale dei diversi legni, ad altri via via più ricchi nella impugnatura, diventata la parte del manufatto in cui si manifesta maggiormente l’estro artistico di Giocoli.

L’impugnatura, che può raggiungere anche i 9 cm, sul totale dei 20 di ogni singolo tagliacarte, è la superficie che contiene le figure e le forme che sorprendono l’osservatore e creano sicuramento l’impulso a collezionarli.

Francesco Giocoli - Tagliacarte Museo Matera

L’artista, infatti, ha scolpito nell’impugnatura migliaia di variazioni tematiche che caratterizzano ogni singolo oggetto delle varie categorie di raffigurazioni: animali, volti umani, reperti archeologici, simboli municipali, utensili, marchi automobilistici, rievocazione di eventi, ecc.

Evolvendo dalla raffigurazione di oggetti, reperti e simboli della realtà lucana al mondo intero. Creando così una collezione di enorme diversità che certo non rischia la monotonia.

Lo testimoniano le immagini del bel catalogo pubblicato da Valentina Porfidio, giovane e dinamica fondatrice nel 2006 della omonima casa editrice di Moliterno.

Il volume e il relativo dvd che ci ha donato Francesco Giocoli sono consultabili nella n/s sede, in via Nizza 56.