Eventi dell'Associazione

Incontro inaugurale della programmazione 2019

Venerdì 25 gennaio 2019 – ore 19 via Nizza 56, Roma 

Sono ripresi gli incontri in via Nizza 56 con il primo di una serie di appuntamenti nell’anno del 25° anniversario del nostro sodalizio.

In questo 2019 i vari incontri della programmazione avranno un po’ tutti un carattere speciale che richiederanno ancora maggiore impegno da parte del Direttivo e degli associati.

Aspetti salienti della serata:

  • Consegna del nuovo depliant con i programmi del 2019 durante le operazioni del tesseramento;
  • Apertura dei lavori preceduta dall’arrivo in sala del compositore e polistrumentista Sergio Santalucia suonando la zampogna  e l’accompagnamento dell’attrice Fausta Manno. Insomma, la musica prima delle parole;

 

  • Avvio delle celebrazioni del 25° anniversario con la lettura da parte di Eleonora Locuratolo dei primi due fogli dell’Atto Costitutivo con i nomi del notaio Antonio Falce, Raffaele Garramoneprimo presidente del sodalizio, Maria Teresa d’Elia, Anna Maria Urgesi, Giovanni Giuratrabbocchetta, Michele Perrelli, Angelo Colombo, Emidio Frascione, Michele Tantalo, tuttora associati. Un momento di sobria ma toccante suggestione per protagonisti ed associati che via via hanno affiancato i fondatori, sostenendoli durante 5 lustri di attività, svolti con correttezza ed efficacia. Brevi dichiarazioni di Garramone su problematiche lucane hanno sottolineato la perdurante importanza di strutture associative come la nostra. Anche per aiutare i territori, soprattutto i borghi delle aree interne, custodi di bellezze sconosciute che si stanno disvelando ma che, allo stesso tempo, sono afflitti da una crisi socio-produttiva che ne mette in gioco la sopravvivenza;

 

  • Matera 2019. Come preannunciato, sono stati messi a disposizioni guide e altro materiale cartaceo,  fornite informazioni da Eleonora Locuratolo su iniziative e su prenotazioni ed altro. Come ad esempio il Passaporto, di cui è stato mostrato un esemplare.
    Sono poi stati proiettati foto reportage-video sulla giornata inaugurale, con  riprese delle manifestazioni che hanno avuto luogo nella Cava del Sole, nelle strade e nei Sassi prima della cerimonia ufficiale delle 19,00 con l’intervento del Presidente della Repubblica e delle manifestazioni successive fino alla mezzanotte.

    Dall’insieme dei brani e foto montate da Alessandro Martino si è avuta una immagine non solo più articolata ma anche più positiva di una cerimonia inaugurale che la diretta Rai non aveva affatto valorizzato, anzi…. Una visione accolta con sollievo da tutti i numerosissimi presenti che, anche per questo, nel corso della successiva fase conviviale hanno discusso della escursione in Basilicata programmata per metà maggio con visite a Matera e ad altri luoghi della Basilicata nascosta.

  • Musica e recitativo: le sonorità e gli strumenti della tradizione lucana, suonati da Sergio Santalucia musicista compositore, ricercatore di musica popolare e polistrumentista hanno fatto da stacco e contrappunto alle varie presentazioni. Integrate magnificamente dal canto di nenie, stornelli e dalla recitazione di brani letterari da parte dell’attrice Fausta Manno.

 

Sergio Santalucia ha usato strumenti differenti: ciaramella, cornamusa, fisarmonica, organetto, chitarra e mandolino, strumento principe delle sonorità napoletane di cui Santalucia (che ne ha parlato il 16/1 al TGR RAI), ha usato uno dei migliori esemplari prodotti dalla ditta Fratelli Calace, famiglia di Pignola (Pz)trasferita a Napoli nei primi dell’800, marchio leader del settore.

Un buon inizio in un anno speciale, nel quale ci auguriamo vorrete confortare con la vostra attenzione.