Iniziative esterne

Leonardo Sinisgalli: tra arte e industria

Deus Ex Machina Sinisgalli Fintecna cover - © Auditorium Via Veneto Spazio Cultura

Il 14 settembre è stata inaugurata a Roma la mostra “Deus ex Machina” di 42 schizzi e disegni di Leonardo Sinisgalli presso il bellissimo Spazio Cultura nella sede della società Fintecna in via Veneto 89.

I preziosi disegni si collocano al fianco di opere di grandi artisti di proprietà della Fintecna (Cantatore, Capogrossi, Carmi, De Chirico, Dorazio, Gentilini, Pepper, Pomodoro, Santoro, Tamburi, Vedova, Vespignani, ecc) e delle copertine di “Civiltà della Macchine“, la innovativa rivista fondata e diretta da Sinisgalli dal 1953 al 1958. Documenti, questi ultimi, che faranno parte di una mostra itinerante.

Leonardo Sinisgalli, nato a Montemurro (PZ), Deus ex Machina della rivista “Civiltà delle Macchine”, ingegnere, poeta, art director, artista, critico d’arte, dall’ingegno multiforme è stato l’uomo che ha precorso i tempi, promuovendo un dialogo tra cultura ed industria. Un rapporto che la nostra Associazione ha segnalato come tema di rinnovato e crescente interesse.

Locandina Deus Ex Machina - SinisgalliLa mostra nata dalla collaborazione tra la Fondazione Leonardo Sinisgalli, la Fintecna S.p.A. e il gruppo GMGProgettoCultura, vuole essere un omaggio all’uomo che è stato in grado di elaborare un modello multidisciplinare senza pari, rappresentando egli stesso un incontro felice tra figura dello scienziato e quella dell’umanista.

Oltre al pubblico degli invitati ed ai vertici della Fintecna, erano presenti all’inaugurazione il Capo di Gabinetto del MiBACT Giampaolo D’andrea, il critico d’arte Giuseppe Appella, il presidente della Fondazione Leonardo Sinisgalli Mario Di Sanzo e il direttore Biagio Russo, il giornalista Rocco Brancati.

In apertura della semplice cerimonia, il direttore Giorgio Incurvati, insieme alla curatrice Sabrina Fiorino, ha annunciato una nuova iniziativa, una vera rappresentazione dell’arte e del design italiano, che prevede l’esposizione di arredi delle grandi navi di linea italiane, tra le quali la splendida collezione di arazzi curate da grandi artisti italiani per le aziende IRI (uno di Capogrossi tra le foto allegate).
A partire dall’8 novembre 2016, le opere saranno esposte in due sedi: la Galleria Nazionale d’Arte Moderna (GNAM) e lo Spazio Cultura della Fintecna in via Veneto 89 a Roma.

Informazioni
DEUS EX MACHINA
Dal 14 Settembre al 14 Dicembre 2016
Ingresso gratuito, prenotazione obbligatoria
Info e prenotazioni: spaziocultura@fintecna.it – tel.: 0642126630