Eventi dell'Associazione

Matera 2019: Arte, Musica, pre-consuntivo

matera

Venerdì 29 novembre 2019 – ore 18.00
Via Ulisse Aldrovandi 16 B, Sala Italia, Roma

Matera 2019: Arte, Musica, pre-consuntivo

L’Associazione Pugliese a Roma e quella dei Lucani a Roma, hanno organizzato un evento congiunto nella Sala Italia dell’UNAR-Lazio, con al centro MATERA, il cui fascino senza tempo ha ispirato cinema, musica, narrativa, pittura e anche gli eventi che da mesi si susseguono in questo magico 2019.

Un anno nel quale Matera sta interpretando il ruolo di Capitale Europea della Cultura 2019, la prima città italiana del Meridione a ricevere questa designazione con l’innovativo progetto Open Future prodotto da tutta la comunità materana, grazie al quale la Città dei Sassi (patrimonio mondiale della Umanità) si mostra all’Europa e al mondo come un laboratorio aperto per la  sperimentazione di idee in continua evoluzione.

Questa realtà innovativa  ha caratterizzato anche le varie parti della serata:

  • la mostra dei 20 splendidi acquerelli di Francesco Scotto, esposti in modo tale da fornire un unico quadro suggestivo d’insieme, malgrado ciascuno di essi riproduca un riconoscibile angolo di Matera.
    Francesco Scotto, pugliese, è un gigante buono che ha sempre associato l’attività medica all’interesse per le arti figurative e la scrittura teatrale. Il suo omaggio a Matera, oltre che con la pittura, è avvenuto anche con uno straordinario racconto pubblicato alla vigilia dell’anno della cultura 2019 nel quale i personaggi del lungo telero Italia ’61 dipinto da Carlo Levi (18m. x 3m.) escono dal quadro e poi da Palazzo Lanfranchi per esplorare una città diversa dal loro tempo, la osservano, ne riconoscono i luoghi ma si stupiscono per le incomprensibili novità per poi ritornare quasi confortati nella loro fissità. Le immagini del telero Italia ’61, introducono il breve video con la splendida lettura del racconto da parte dell’attrice Isa Danieli. Il ricavato della vendita degli acquerelli è stato devoluto un Centro Sociale Vincenziano di via Pompeo Magno 21, a Roma.

  • È seguito un intermezzo con una personalità della composizione musicale: il Maestro Admir Shkurtaj nato in Albania e residente ormai stabilmente nel Salento che di recente ha aggiunto sue musiche alla versione restaurata del celebre film muto Golem.
    Introdotto dal Direttore del Conservatorio di S.Cecilia di Roma Roberto Giuliani, il pianista, fisarmonicista e compositore Shkurtaj ha eseguito un suo brano dalle sonorità tra jazz e avanguardia musicale in omaggio alla tradizione grande materana (nel Conservatorio Duni ha insegnato anche il Maestro Nino Rota) e allo spirito innovativo degli eventi del 2019.
  • Nella parte conclusiva del programma, il presidente dell’Associazione dei Lucani a Roma Filippo Martino ha introdotto il tema dell’avventura di Materapre-consuntivo su numeri, apprendimenti e propositi oltre il 2019.

Segretario Generale della Fondazione Matera 2019, dr. Giovanni Oliva

Dopo un brevissimo richiamo della vicinanza dell’Associazione alle fasi che hanno preceduto e seguito la presentazione al MiBACT  e l’avvio dei programmi il 19 gennaio scorso, è stata data la parola ad uno dei protagonisti dell’avventura materana, il Segretario Generale della Fondazione Matera 2019, il dr. Giovanni Oliva. Materano, manager con anni di esperienza in Cina e poi come Direttore del Dipartimento dell’Agricoltura nella Regione Basilicata, nel suo intervento Oliva, e con l’uso di tre brevi ed emozionanti video, ha  fornito primi dati di pre-consuntivo:

  • l’incremento costante delle presenze turistiche dal 2015  che, insieme ad altri fattori, hanno fatto di Matera una “Best Location” a livello globale;
  • il processo di coinvolgimento ha caratterizzato non solo la progettazione ma anche il contenuto e le forme della progettazione e perfino la fruizione degli eventi da parte dei visitatori esterni considerati cittadini temporanei
  • la Commissione  Europea, nel corso delle sue visite istituzionali, ha riconosciuto la rilevanza di  queste peculiarità al punto da favorirne la incentivazione anche nelle successive capitali.

Coordinamento

I vari interventi sono stati coordinati da Enrica Simonettiscrittrice e giornalista responsabile Cultura della Gazzetta del Mezzogiorno che con garbo e rigore ha reso fluido, ordinato e puntuale un insieme di interventi che avrebbero potuto dilatare eccessivamente i tempi.

A Domenico Antonaci, Presidente dell’Associazione Pugliese a Roma e a Filippo Martino, Presidente dell’Associazione dei Lucani a Roma è stata donata una copia del Volume ufficiale del programma Matera 2019.

Giancarla Babino autrice di Matera: Guida alla città e al territorio ha consegnato a nome dell’Associazione dei Lucani a Roma una copia del volumetto a ciascun relatore e a Irene Venturo, ideatrice e motore di questo articolato e bellissimo incontro.