Altre notizie Iniziative esterne

Matera 2019: chiusura e nuovo inizio

open future

Venerdì 20 dicembre 2019 si è svolta a Matera nella Cava del Sole stracolma la cerimonia di chiusura della emozionante esperienza di Capitale della Cultura Europea 2019.

E’ stata una festa di immagini e suoni che ha richiamato quella di apertura del 19 gennaio, nel corso della quale grandi artisti italiani ed europei hanno presentato il meglio delle proprie musiche.

In precedenza, nella suggestiva cornice della Cava del Sole, uno spazio che da quest’anno in poi insieme alla contigua Cava Paradiso è destinato allo svolgimento di grandi eventi, si sono succedute varie autorità, tra le quali il ministro della Cultura Dario Franceschini, lo stesso che 4 anni fa aveva dato l’annuncio della designazione di Matera 2019, il governatore della Regione Basilicata Bardi, il Ministro per il Sud Giuseppe Provenzano, il Sindaco di Matera Raffaello De Ruggieri, il Presidente della Fondazione Matera-Basilicata 2019 Salvatore Adduce, Paolo Verri .

Nelle dichiarazioni di tutti, insieme al compiacimento per i risultati raggiunti, sperati ma non scontati, ci sono stati i propositi per il futuro per non vanificare importanti risultati quali: il coraggio di costruire il futuro, la capacità di progettare e gestire programmi complessi, la cultura come mezzo per “rigenerarsi” socialmente ed economicamente grazie al sistematico coinvolgimento della società civile e di un’accresciuta autostima.

La nostra Associazione ha seguito questa straordinaria avventura dal 2013, attraverso incontri con i protagonisti: Salvatore Adduce, Giampaolo D’Andrea, Raffaello De Ruggieri, Giovanni Oliva, Patrizia Minardi, Marta Ragozzino, Paolo Verri ed altri, con reiterate visite a Matera da parte di singoli e con viaggi di gruppo, con una attenzione a distanza per le vicende ed eventi di una candidatura che ha posto Matera e la Basilicata al centro dell’attenzione internazionale.
E continuerà a farlo nella delicata fase che si apre ora, quando sarà ancora più necessario non far mancare l’attenzione sia a Matera ma anche, e soprattutto, ai luoghi di Basilicata che hanno cercato in questo anno di acquisire un po’ più di visibilità.

Nel corso della cerimonia sono state anche presentati, attraverso video e dichiarazioni dei capi delegazione, i temi da sviluppare da parte delle due città che nel 2020 saranno capitali della Cultura Europea: Galway, in Irlanda e Rijeka (Fiume), in Croazia.

Il reportage fotografico e video del servizio sono stati realizzati direttamente dalla nostra redazione che ha voluto essere presente anche alla cerimonia di chiusura dopo aver assistito il 19 gennaio scorso all’avvio della programmazione di Matera 2019.

Matera 2019 – Open Future, Together

Come avvenuto per la #Cerimonia inaugurale, la nostra redazione ha seguito la giornata di chiusura a #Matera conclusa nella CAVA DEL SOLE per festeggiare l’anno da Capitale Europea della Cultura.La serata è iniziata con i saluti istituzionali e con il passaggio di testimone delle due città che saranno Capitali Europee della Cultura il prossimo anno: l’irlandese #Galway e la croata #Rijeka.La serata è continuata con il gran #concerto finale, coordinato dall'artista Manuel Agnelli con i suoi Afterhours, che, oltre alla band italiana, ha portato sul palco grandi artisti della scena musicale nazionale quali Carmen Consoli, Daniele Silvestri e Rancore e artisti di grande fama internazionale quali Lous and the yakuza, Fatoumata Diawara e Damon Albarn.Matera 2019 Open Future, Together! #Matera2019 #eventi #AssociazioneDeiLucaniARoma

Pubblicato da Associazione dei Lucani a Roma su Lunedì 23 dicembre 2019