Libri

MATERA. Guida alla città e al territorio

“Matera. Guida alla città e al territorio” di Giancarla Babino – Morellini Editore

Nel 2019 sono stati pubblicati molti libri e guide su Matera. Tra i migliori Matera. Guida alla città e al territorio di Giancarla Babino, di cui esiste anche la versione elettronica scaricabile come guida interattiva sempre a disposizione su device elettronici.

Giancarla Babino, lucana di nascita e formazione, è sociologa del lavoro e consulente di finanza a impatto sociale, da sempre impegnata a favore delle donne. Ha scritto e scrive, per sé e per gli altri, sul suo blog: http://www.tramaordito.blogspot.com; su un web magazine di donne che studiano: www.ingenere.it  e su www.permesola.com  web magazine di viaggi “al femminile”.

Morellini Editore ha pubblicato le guide “Roma Women Friendly” (2013) e “Roma al femminile” (2016) e partecipato alla stesura della raccolta “Fatti a mano” delle edizioni Touring Club Italia Touring.

La lettura che l’autrice fa di Matera è quella di una città plurima, che ne comprende decine di altre: naturalmente, i “Sassi”, per cui è Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco, ma è anche la città barocca e settecentesca del “Piano”, dei palazzi nobiliari, i giardini, le fontane, i monasteri e le chiese di pietra gialla; è la città dei nuovi quartieri degli anni Sessanta: gomitoli di strade, vicoli e anche di spazi di una grazia rarefatta, messa in scena fra terrazze panoramiche, celle monastiche, archi e volte.

Questa città, che viene dal passato più remoto, è anche la città del futuro aperto a tutti i possibili sviluppi, dell’Open Future della Capitale Europea della Cultura 2019.

Oltre a Matera, la Babino illustra anche il territorio che circonda Matera e che offre ancora molte opportunità di esplorazioni successive: il Parco della Murgia Materana, uno scrigno di chiese rupestri e di natura remota tra rupi, cascate, canyon e grotte, insediamenti preistorici e affreschi; Montescaglioso con i suoi monasteri: il capolavoro artistico che è l’Abbazia di San Michele, il monastero di San Agostino, la rinascimentale Santo Stefano… La Valle del Bradano con la splendida Oasi Wwf di San Giuliano, uno scenario naturale grandioso, fra macchia mediterranea e uccelli rarissimi da avvistare. E poi ancora, Aliano, Craco, ecc.

Il piccolo, ricco e maneggevole formato ne fa uno strumento di consultazione agevole anche in fasi concitate del viaggiare, ricucendo lo stress da consultazione.