Eventi dell'Associazione

Natale 2020: musiche, preparativi, auguri

Sabato 12 dicembre 2020 – ore 17,30
Videoincontro

Il tradizionale incontro prenatalizio dell’Associazione per lo scambio degli auguri ha avuto luogo nei modi compatibili con la perdurante pandemia e cioè a distanza, col 7° videoincontro di questo difficile 2020.

Ma è stato, comunque, un incontro speciale all’insegna della musica, con tante  belle immagini di oggetti ed arredi per celebrare le festività e con brindisi finale per un futuro migliore.

sonoritàLa musica eseguita è stata quella di alcuni brani tra i più belli del repertorio natalizio sia per la sonorità che per la evocazione di luoghi, culture ed atmosfere. Brani eseguiti da Marisa Felice che ha interpretato con naturale duttilità la differenza di generi, di lingue e linguaggi musicali, segno di professionalità, cultura e di grandi qualità artistiche.

Gli associati sono stati invitati a partecipare all’incontro non solo collegandosi ma anche mostrando come stanno aspettando il Natale, cosa hanno già preparato o pensano di preparare…

Inoltre e per la prima volta, è stata data la possibilità di partecipazione all’incontro anche ai follower che ci seguono sul web, confermando l’atteggiamento di ospitalità che caratterizza gli incontri in presenza.

In molti hanno accolto l’invito e per praticità ed efficacia il materiale pervenuto è stato raccolto per tipologia: addobbialbero, presepe, pietanze/dolci della tradizione e mostrato in due fasi della serata. La scelta ha consentito di sottolineare similitudini e differenze di ispirazione degli oggetti esposti nelle abitazioni e che, con la loro presenza creano l’atmosfera speciale delle festività natalizie.

Ha aperto l’incontro un breve intervento del Presidente Filippo Martino che ha:

  • preannunciato l’invio della sintesi degli eventi svolti nel 2020, un anno in cui malgrado la pandemia il Consiglio Direttivo ha cercato di mantenere il contatto con gli associati sfruttando le opportunità della tecnologia, le competenze presenti al proprio interno, la volontà degli associati di usare strumenti e nuove modalità relazionali che in tutto il mondo sono risultati cruciali per il lavoro e la vita sociale;
  • sottolineato la capacità di reinventarsi sia da parte del Consiglio Direttivo sia dagli associati che hanno affrontato le difficoltà della connessione a distanza per recuperare un po’ della vita relazionale messa a rischio dal Covid 19. I videoincontri ci hanno consentito di non perderci di vista, ma per la maggiorparte di noi stati anche di aiuto, un modo di vivere ed impiegare il nostro tempo;
  • espresso il convincimento che l’Associazione potrà imparare dall’esperienza, utilizzandone alcuni apprendimenti sia nell’immediato che nella fase del ritorno alla (nuova) normalità.

Subito dopo, Eleonora Locuratolo, neo Presidente vicario e Segretario del Consiglio Direttivo, ha condotto l’articolato programma della serata:

  • Musica: esecuzione dei primi due brani da parte di Marisa Felice    
  • Presentazione degli allestimenti presepiali con una serie di immagini sequenziate secondo criteri di omogeneità (stili, materiali, modello estetico, ecc). Nel loro insieme le immagini hanno mostrato con chiarezza le grandi diversità di rappresentazione della Natività, un evento che però resta sempre immediatamente riconoscibile.

Hanno inviato immagini dei loro presepi ed arredi (in ordine alfabetico):

Addamiano Anna – Antonio Falce
Bellelli Elvira
Chiafalà Antonio
Del Plato Paola
Ferri Agnese
Donati Vittoria
Gallina Olimpia
Locuratolo Eleonora
Martino Filippo
Picardi Daria
Pansardi Celeste
Salomone Mariolina
Scutari Antonella
Vigorita Domenico
Urgesi  Emma

I loro presepi, tutti simili eppure diversi, composti da pezzi comprati in vari parti del mondo, sono risultati rappresentativi del loro valore soprattutto simbolico per il loro essere evocativi di ricordi familiari. Come il micro-presepe presentato da Mariolina Salomone, allestito in una scatola di sigari assegnato qualche anno da un sorteggio alla compianta sorella Teresa nel corso di una n/s cena di auguri.

Talvolta il presepe ospita pezzi singoli di particolare valore economico/affettivo, come i due bambinelli mostrati durante il collegamento da Mario e Antonietta Cantuti, alcune figure di quello di Elvira Bellelli, e di altri partecipanti.

In altri casi ancora, la bellezza del presepe è anche nell’essere un lavoro collettivo in famiglia, che coinvolge più generazioni come ha segnalato Celeste Pansardi, citando la partecipazione di suo nipote Alessandro all’allestimento del presepe nel 2020.

Inoltre, nel corso dell’incontro, abbiamo avuto anche l’opportunità di apprezzare alcune importanti varianti nella rappresentazione della Natività: il bello ed ispirato dipinto di Daria Picardi  esposto  in una mostra curata da Vittorio Sgarbi inaugurata proprio nella mattinata del 12/12 e la tovaglia d’altare di Anna Addamiano che durante queste festività coprirà il grande altare centrale della chiesa di San Saturnino.

  • Musica: seconda tranche di motivi natalizi eseguiti da Marisa Felice
  • Proiezioni della seconda sequenza di immagini relative ad allestimenti, addobbi e cibi della tradizione, le cui immagini insieme a quelle dei presepi possono essere viste in questa sequenza.
    -> Scarica la presentazione (formato Power Point)

Brindisi ed auguri. Come programmato, ciascuno dei partecipanti, da casa, ha fatto un brindisi di auguri agli amici del sodalizio e a tutte le persone di buona volontà.

image_pdfEsporta in PDF