Eventi dell'Associazione

Raccontare gli Etruschi

Venerdì 10 maggio 2019 – ore 19 via Nizza 56, Roma

L’esperienza del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia.

La nostra Associazione dedica molta attenzione alla conoscenza ed alla gestione dello straordinario patrimonio storico-artistico italiano non solo per motivi culturali, ma perché la sua valorizzazione è un fattore chiave delle strategie competitive per attrarre visitatori.
A livello globale, si segnalano fenomeni di grande rilevanza: il crescente ruolo dei privati nell’acquisto ed esposizioni d’arte (specialmente moderna e contemporanea); la gestione dei musei pubblici caratterizzata da managerialità oltre che da rigore scientifico; la disponibilità e l’uso di nuove tecnologie per rendere più intensa ed emozionante la fruizione della bellezza.


In Italia, due provvedimenti del Governo decisi nel 2014 e nel 2016 hanno riconosciuto autonomia organizzativa, scientifica, contabile e finanziaria a 30 grandi musei.
Ne è un esempio il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia e per questo abbiamo invitato il suo Direttore, il prof. Valentino Nizzo (laurea e dottorato in archeologia etrusca), nominato due anni fa in seguito ad una selezione internazionale.
Il museo dedicato alla civiltà etrusca ha sede in due splendidi complessi rinascimentali: Villa Giulia, residenza progettata dal Jacobo Barocci detto il Vignola, Giorgio Vasari e Bartolomeo Ammannati per il Papa Giulio III  e la vicina Villa Poniatowski, storica dépendance papale.
Villa Giulia, che merita una visita a prescindere, ha una pianta assai originale e nelle aree porticate vi sono affreschi di grande bellezza, pavimenti a mosaico, scale, archi, giardini, resti etrusco-romani che creano un effetto di straordinaria bellezza.
La collezione  espone in modo originale e didatticamente assai efficace una selezione delle opere più straordinarie dell’immenso patrimonio, oggetto per la sua rilevanza di furti clamorosi, l’ultimo dei quali nel 2013 con restituzione pochi mesi fa delle opere in oro sottratte. Tra le clamorose restituzioni in esposizione, anche uno splendido vaso giunto dal Getty Museum di Los Angeles.

La civiltà etrusca continua a stupire per molti aspetti, anche dopo che gli studiosi sono riusciti a decodificare gli scritti (pochi e frammentari) che ci sono pervenuti. Proprio per questo, raccontare gli etruschi (titolo dell’incontro) a studiosi e visitatori della struttura diretta da Valentino Nizzo è un compito sfidante ed affascinante. Che avremo il privilegio di conoscere incontrando ed ascoltando il Direttore Nizzo e il prof. Vincenzo Bellelli, che integrerà l’esposizione portando la sua esperienza di ricercatore del CNR, uno dei luoghi di eccellenza per la promozione della conoscenza e dell’indagine sugli Etruschi. Le esposizioni saranno corredate da molte e bellissime immagini.

Questo incontro, che sarà introdotto e coordinato dal prof. Donato Tamblè, segue quelli con altri due colleghi di Valentino Nizzo: Gabriel Zuchtriegel, Direttore di Paestum e Alfonsina Russo, Direttrice del Parco del Colosseo.

Al termine, fase conviviale al vicino River, su prenotazione a info@lucaniroma.it.