Eventi dell'Associazione

Scienza e Storia

Venerdì 6 Giugno, in via Nizza 56, ha avuto luogo la presentazione del libro Meridiane della Basilicata di Lucio Saggese (L&T Edizioni). In questo prezioso lavoro l’autore offre non solo un dettagliato inventario degli orologi solari, oggetto spesso abbandonati al degrado, ma anche un prezioso contributo alla conoscenza dell’evoluzione scientifica nei sistemi della misura del tempo.

Le 60 meridiane rintracciate sul territorio regionale vengono, infatti, presentate all’interno di un discorso scientificamente rigoroso ma espresso con semplicità di linguaggio e chiarezza espositiva che spiega come leggere una meridiana e la sua evoluzione storica.Semplicità e chiarezza espositiva apprezzata anche nella presentazione dell’autore davanti ad un’attentissima platea di soci.
In connessione con i temi della misura del tempo e con il comune riferimento a Castelgrande, è seguita la conferenza del prof. Dario Mancini direttore dell’osservatorio astronomico di Capodimonte, a Napoli, e di quello del Toppo di Castelgrande (Pz), di cui ha progettato l’innovativo telescopio che vi è installato.

L’osservatorio di Castelgrande, collocato sulla cima del monte Toppo (1251 m) è una struttura di osservazione celeste di rilevanza internazionale. Sede del Singao, primo centro internazionale in Italia per esperimenti di astrofisica è, insieme al centro di geodesia spaziale di Matera, una delle principali strutture di ricerca del mezzogiorno.
La conferenza del prof. Mancini è risultata di estremo interesse grazie alla sua capacità di spegare in modo comprensibile le differenze che caratterizzano l’osservazione celeste con le moderne tecnologie rispetto a quella del passato.
In attesa ed accolta con grande piacere l’informazione sulla rilevanza internazionale dell’osservatorio di Castelgrande. Una rilevanza derivante dalla competenza e passione degli esperti che ne hanno sostenuto la nascita e da qualità naturali del territorio (assenza di inquinamento, orografia, correnti, ecc) che ne esaltano le performance.