Eventi dell'Associazione

Sviluppo in Basilicata: criticità e prospettive

Mercoledì 12 NOVEMBRE, ore 19:00 Via Nizza 56 – Roma

La Basilicata è una Regione che presenta tuttora i problemi tipici della irrisolta Questione Meridionale, per altri aspetti ha invece il potenziale per essere un Sud diverso.

Marcello Pittella, presidente Regione BasilicataPer collocazione geografica, storia e struttura sociale, risorse energetiche, biodiversità naturale, paesaggio e ambiente, qualificazione culturale di alcune aree (Parchi letterari, Matera 2019), vocazione turistica di altre, ecc sembrerebbe avere le risorse per ridurre se non eliminare le gravi criticità (lavoro, spopolamento, minacce ambientali, ecc).

Ma l’auspicato sviluppo tarda a materializzarsi in Basilicata come altrove nel Sud col rischio, purtroppo, di un aggravarsi del divario. Infatti, la differenza tra Meridione e altra Italia è acuito dalla distanza con il resto dell’Europa, uno spazio socio economico nel quale paesi emersi da situazioni critiche (Irlanda, Polonia, Repubbliche Baltiche, …) registrano un crescente protagonismo.

Nelle ultime settimane, poi, provvedimenti normativi del governo centrale e reazioni di gruppi di opinione in Basilicata presentano aspetti di non chiara comprensione per chi non vive nel territorio.

Per tutto questo, l’Associazione dei Lucani a Roma ha invitato a parlarne il dr. Marcello Pittella, Presidente della Giunta Regionale varata dieci mesi fa. Accompagnato dall’Assessore alla Sanità Flavia Franconi, il Presidente Pittella invece che svolgere una propria relazione ha preferito rispondere a domande dei partecipanti e del coordinatore dei lavori, il giornalista Franco Rina.

Alla presenza di un pubblico numeroso, attento, competente (presenti diplomatici, economisti, imprenditori, esperti di estrazioni petrolifere e di trattamento di scorie nucleari, economisti, professionisti che svolgono o hanno ricoperto ruoli istituzionali in ruoli apicali, …) la conversazione ha toccato molti aspetti della complessa situazione regionale. Con il petrolio, come elemento che interagisce con tutti i temi ed è al centro di molti provvedimenti degli organi regionali. Tra i principali:

  • sfruttamento sostenibile delle fonti di energia;
  • protezione dell’ambiente attraverso l’adozione di provvedimenti normativi che potenziano i ruoli accresciuti per ARPAB e le conferiscono maggiori d’intervento;
  • salvaguardia di uno degli ecosistemi più vasti d’Italia (2 Parchi Nazionali, 2 Parchi Regionali, un unicum). Presenti il Presidente D. Totaro ed il Direttore V.Fogliano del Parco Nazionale dell’Appennino Lucano, sono stati evocati gli sforzi per proteggere la grande biodiversità, valorizzarne la cultura ed attrarre visitatori;
  • salvaguardia della salute con un ambizioso programma di innalzamento del livello di prestazioni e, allo stesso tempo, l’ulteriore efficientamento della spesa.

In merito, l’assessore alla Sanità, la toscana Flavia Franconi, docente all’Università di Sassari (e autrice del Manuale di medicina di genere – Bologna University Press, 2013), con un breve intervento ha fornito interessantissimi dati e linee guida per una sanità in pareggio ma capace anche di garantire agli ammalati di vivere la loro condizione con dignità ed equità:

  • sostegno alla vocazione turistica delle PMI; supporto alla loro proiezione su mercati esteri di grande rilevanza (Cina, ecc)
  • sostegno alla realizzazione degli impegni connessi alla designazione di Matera a capitale Europea della Cultura 2019; un grandissimo riconoscimento, una grande iniezione di fiducia, ma anche un grande impegno ad essere all’altezza della designazione;
  • finanziamento di infrastrutture necessarie allo sviluppo economico e all’appuntamento di Matera 2019: adeguamento di strade esistenti, collegamento ferroviario alle reti che sfiorano il materano, potenziamenti dei collegamenti con l’aeroporto di Bari Palese, richiesta già effettuata di elevare l’autorizzazione agli atterraggi sulla pista Mattei di Pisticci a velivoli da 8 a 50 posti.

A conclusione dell’incontro, il Presidente Pittella ha ringraziato e confermato la disponibilità a mantenere un rapporto di vicinanza con la comunità dei lucani che vivono nel Lazio.

Estratto della registrazione della serata (clic con il mouse sull’immagine)

Sviluppo in Basilicata: criticità e prospettive