Libri

Veli d’Arabia – Il Regno saudita tra stereotipi e realtà

di Eugenio D’Auria. Università Bocconi Editore. Marzo 2015

veli_darabia_smallSegnaliamo un saggio di straordinario interesse di Eugenio D’Auria (nato a Lauria, Pz) che è stato ambasciatore a Ryad dal 2006 al 2010 e, successivamente, a Vienna fino al 2013, dopo aver ricoperto incarichi diplomatici in Australia, Egitto, Senegal, Francia, Germania.

Tra i vari impegni istituzionali, di particolare rilievo per la tematica del libro, si ricordano la sua partecipazione (dal 2000 al 2006) come rappresentante italiano al gruppo del Dialogo Mediterraneo, curando i progetti speciali per Iraq, Territori Palestinesi e Libia.

Questa ultradecennale esperienza diplomatica con paesi islamici ha consentito all’ambasciatore D’Auria di accumulare conoscenze profonde e rare su una realtà che è necessario conoscere meglio. Al riguardo, illuminante e spiritosa l’affermazione dell’autore quando ricorda che “tre tematiche erano considerate più difficili da capire: …la cremlinologia; la curia romana e la casa reale saudita.
La prima materia è scomparsa con l’URSS; la seconda è in corso di semplificazione grazie a Papa Francesco; la terza resta ancora materia al limite dell’esoterico”.

Sicuramente sarà materia meno esoterica dopo la lettura del suo saggio che ripercorre la storia plurisecolare della famiglia regnante , a partire dal capostipite Al Saud , nel 1450. Il libro è rilevante non tanto per la cronologia delle vicente personali dei suoi successori quanto per la illustrazione dell’attuale realtà che deriva da quelle vicende: il sistema di potere dello Stato saudita; l’assetto sociale; l’economia; le sfide dell’istruzione e della formazione; la politica estera; i rapporti con l’Italia; lo sguardo al futuro.

Della vita interna dell’Arabia Saudita, anche per le limitazioni alle visite, non si conosce molto e quello che si sa è distorto da sterotipi, incluso quello di una ferrea stabilità e l’assenza di dissenso all’interno del paese.

Si conoscono certamente di più la rilevanza geopolitica dell’Arabia Saudita in quanto primo esportatore mondiale di petrolio, membro del G20, forza determinante nei conflitti e tentativi di stabilizzazione della tormentata situazione nei paesi islamici.

arteislamicaIn questo scenario, il libro di Eugenio D’Auria e la mostra appena inaugurata a Roma sull’Arte della Civiltà Islamica (Scuderie del Quirinale, 25 luglio-20 settembre 2015) rappresentano preziosi contributi conoscitivi.