Eventi dell'Associazione

Vita Associativa: terzo incontro

Giovedì 25 giugno 2020 – ore 180
Webinar

Il terzo incontro a distanza tra gli associati è stato quello nel quale i partecipanti hanno avuto più tempo per scambiarsi i saluti, informazioni sulle attività nelle quali sono impegnati (preparazione delle vacanze incluse) e varie sorprese.

Prima dell’incontro si è svolto un Consiglio Direttivo cui hanno partecipato Carla Ferri, Eleonora Locuratolo, Filippo Martino, Elio Mauro, Francesco Menafra, Emma Urgesi e Domenico Vigorita.
Nel corso dei lavori sono state definite le iniziative di settembre che, nella perdurante incertezza della pandemia, saranno all’insegna della cautela, privilegiando incontri all’aperto:

  • Visita alla Villa Sordi. Evento già programmato per aprile e rinviato per le note vicende (data da definire);
  • Escursione di una giornata, nella seconda metà di settembre. Data e destinazione da indicare dopo le verifiche di fattibilità delle opzioni considerate;
  • Eventuale cena sociale in ristorante con possibilità di adeguato “distanziamento”. Data di svolgimento tra fine settembre-inizio ottobre.

Per ottobre ed i mesi successivi, nel del Consiglio Direttivo fissato per il 16 settembre, saranno discusse sia le date che i contenuti e le modalità di svolgimento: in presenza o a distanza.

Per i contenuti, saranno riprese le presentazioni delle cosiddette passioni degli associati per le quali vi sono già varie ed interessanti opzioni nel campo delle arti figurative, del collezionismo, della letteratura e altro ancora.

Nella riunione del Direttivo si è anche discusso dell’Assemblea per il rendiconto 2019 e di quella per la elezione del nuovo Consiglio, rinviate per la pandemia. Sulla base dei dati epidemiologici e delle disposizioni che saranno vigenti, a settembre si definiranno le date degli adempimenti statutari e le candidature degli associati per il rinnovo del Consiglio Direttivo.

Dopo le informazioni sui lavori del Consiglio Direttivo Eleonora Locuratolo ha coordinato gli interventi dei partecipanti, tra i quali segnaliamo le comunicazioni e le attività che possono essere conosciute meglio attraverso gli appositi link.

Giancarla Babino. Neo associata, lucana di nascita e di formazione, è sociologa del lavoro e consulente di finanza a impatto sociale, con una passione per la letteratura di viaggio. Da sempre è impegnata in attività per le donne e molta della sua crescente attività editoriale riguarda proprio i viaggi al femminile. Nel corso dell’incontro, Giancarla ha segnalato la sua ricerca Come sarà il viaggio post-Covid condotta per il web magazine “Permesola”, consultabile attraverso questo link:

Come sarà il viaggio post-covid?

Una indagine i cui risultati sono interessanti soprattutto come indicatori di timori ed aspettative che incideranno sulla pianificazione degli spostamenti.

Infatti, ciò che accadrà effettivamente, lo potremo valutare solo fra qualche mese, a valle di scelte che risentiranno, in positivo e in negativo, degli andamenti della pandemia in Italia ed altrove. Per certo, molti dei viaggi più articolati e complessi che hanno bisogno di un quadro di riferimento chiaro soffriranno delle tante incertezze che tuttora permangono.

Carlo Dell’Agli. Ha salutato gli associati ed ha invitato a contattarlo coloro che si recheranno in Basilicata per visitare la zona dell’Alto Bradano. In modo particolare, Carlo sarà lieto di far visitare la sua casa a Genzano di Lucania (a sinistra nella foto. Se n’è parlato il 21/02 nell’incontro sulle delle dimore storiche) e di agevolare anche l’eventuale visita al castello federiciano di Monte Serico, non sempre aperto e di facile accesso.

 

Giuseppe Maria Lotano, socio storico, poeta e saggista, nel corso della riunione ha annunciato il completamento di un articolato lavoro di riflessione sulla pandemia, innescato dalla sua breve ed intensa poesia intitolata Fossa.
La poesia è piaciuta a moltissime persone e Giuseppe Maria ha deciso di raccogliere, classificare e pubblicare on line le loro riflessioni, preceduti da un suo saggio introduttivo.
Il tutto è presentato in un modo chiaro e di agevole fruizione per coloro che vorranno collegarsi al link

https://www.sfogliami.it/fl/205989/3cyrzucvx1gqq6th9f3q66uepcvtru3q

 

Daria Picardi, collegandosi dalla sua casa piena di quadri ha mostrato qualche pezzo della sua produzione pittorica, in particolare un bel dipinto di grandi dimensioni.

Le immagini viste nel collegamento sono state per tutti una piacevole sorpresa perché la produzione pittorica di Daria Picardi non è una semplice passione coltivata nei frammenti temporali tra attività prioritarie e principali, ma una professione artistica svolta con grande talento e passione.

Daria Picardi è laureata in Architettura, come Paola del Plato, un’altra delle presenze ormai abituali della nostra associazione, a sua volta pittrice e presente all’incontro, che ha dato qualche informazione sull’attività espositiva durante la pandemia. Per entrambe, si troverà il modo per saperne di più delle rispettive produzioni artistiche.
Intanto segnaliamo il sito che fornisce notizie sulla formazione artistica di Daria Picardi, le opere e i giudizi della critica: www.dariapicardi.it.

Nella fase dei saluti, molti partecipanti hanno voluto ringraziare l’Associazione e in particolare Eleonora Locuratolo per l’organizzazione degli incontri a distanza che ha consentito agli associati di partecipare alla vita associativa con una modalità inusuale che ha alleviato le limitazioni del confinamento.

Nelle prossime settimane l’Associazione continuerà a fornire attraverso il web informazioni sui temi di nostro interesse.

 

Foto di copertina: La Faggeta 2015 olio su tela cm 60×75 – Daria Picardi