Eventi dell'Associazione

Creatività e impegno delle Associazioni lucane che non si arrendono

L’incontro proposto è stato un evento composito con molteplici motivi di interesse tra cui mostrare l’impegno e la creatività di associazioni lucane che non si arrendono attraverso:

  • la visione di brani salienti di un bel lungometraggio che prende spunto dalla nomina di due città a Capitali Europee della cultura 2019 per mostrare paesaggi, storie e realtà sociali poco conosciute;
  • la conoscenza di un personaggio, Donato Vena, Presidente dei Lucani a Reggio Emilia insieme al quale la nostra ed altre associazioni lucane in Italia dialoga da tempo per progettare iniziative sinergiche;
  • la presentazione dei contenuti e delle finalità di un premio della Commissione Europea a Donato Vena che è anche indirettamente un riconoscimento ai tutti i sodalizi che hanno fatto iniziative fuori dagli schemi per superare difficoltà impreviste come la pandemia. Pertanto, l’incontro con Donato Vena si svolge idealmente anche in rappresentanza di altri colleghi in Italia e nel Mondo che hanno apprezzato l’idea del video.

Il lungometraggio Matera-Plovdiv. La retta via della cultura nasce dall’idea di Donato Vena, nato a Pisticci (Mt) e residente a Reggio Emilia, di andare a trovare un amico bulgaro di Plovdiv che non vedeva da decenni. La decisione arriva alla vigilia della nomina di Matera e Plovdiv a capitali Europee della Cultura 2019 e da questo nasce la geniale idea di andare in Bulgaria viaggiando in modo inconsueto, per mare e per terra, lungo la linea retta di circa 700 km che intercorre tra le due città, attraversando 4 stati: Italia, Albania, Macedonia del Nord e Bulgaria.

Lungo il percorso, Donato Vena (ideatore, protagonista e sceneggiatore insieme alla regista Isabella Trovato) si è fermato per mostrare luoghi suggestivi e scene di vita particolarmente interessanti per usi e costumi, saperi e sapori.

Oltre alle immagini di edifici e luoghi storici, sono ricorrenti le riprese di balli folk (Vena ne è un esperto), le musiche, le tradizioni popolari e religiose.

Il film è stato proiettato in Prima nazionale a Matera durante le celebrazioni ufficiali del 2019 con successive repliche da fare ad opera di altri organismi culturali tra i quali le Associazioni dei Lucani nel Mondo, impedite dalla pandemia. Per non rinunciare alla diffusione del film, ne è stata decisa la messa in rete contemporanea in tutti i continenti il 22 maggio 2020, Giornata dei Lucani nel Mondo. In quella giornata, le centinaia di proiezioni hanno creato virtualmente “Una sala cinematografica grande quanto il mondo”.

Ci sono stati collegamenti con 41 nazioni diverse in 5 continenti; con 10 Istituti Italiani di Cultura all’estero; 9 ambasciate; 147 associazioni Lucane nel Mondo e oltre 6000 richieste del link che abilitava alla visione del film. Tra queste iniziative, di particolare  importanza quelle dell’Istituto Italiano del Cile che ha sottotitolato il film in spagnolo per diffonderlo nell’America Latina e l’analoga iniziativa di alcuni cittadini bulgari per renderlo comprensibile in Bulgaria.

Questa larga fruizione, a dispetto della pandemia, del Film Matera-Plovidiv: la retta via della cultura è stato l’elemento determinante per la concessione a Donato Vena di uno dei tre premi Cittadino Europeo 2020. Premio consegnato poi a Roma venerdì 15/10 alla presenza di deputati europei.

Nel nostro incontro del 14 u.s., il film è stato visto quasi per intero, con le fasi salienti delle tappe della retta via tra Matera e Plovdiv ed è stato molto apprezzato dal pubblico presente, sistemato secondo la normativa Covid.

Tra i partecipanti, particolarmente rilevante ed apprezzata quella del  Presidente del Consiglio Regionale della Basilicata Carmine Cicala che ha accolto l’invito per salutare gli associati, testimoniare la condivisione delle finalità della iniziativa e per esprimere all’Associazione dei Lucani a Roma l’apprezzamento della Commissione dei lucani nel mondo, da lui presieduta, la stima e l’apprezzamento per la dimostrazione di resilienza che ha dato e sta continuando a dimostrare nella delicata fase della pandemia.

Un periodo drammatico durante il quale l’Associazione dei Lucani a Roma non ha interrotto l’interazione con gli associati per sostenerli in una fase esistenziale drammatica ed ha addirittura potenziato la  sua azione per approfondire i temi più rilevanti per la Basilicata (agricoltura, contrasto al degrado socio-economico dei Borghi, nuova imprenditoria) sostituendo gli incontri mensili in presenza con collegamenti in videoconferenza cui hanno partecipato nostri associati, esperti, rappresentanti istituzionali della Regione e delle sue agenzie regionali ALSIA e APT.

Anche per questo il Presidente Cicala ha voluto consegnare la Bandiera del Consiglio Regionale e la spilla della Regione Basilicata al Presidente Filippo Martino ed alla Vice Presidente Vicaria Eleonora Locuratolo.

Nell’occasione, il Presidente Cicala ha chiesto a Filippo Martino di partecipare alla cerimonia di consegna del premio di Cittadino Europeo a Donato Vena come rappresentante della Comunità di Associazione Lucane nel Mondo che sono anche destinatarie del riconoscimento. Un incarico svolto con piacere e che ha consentito di:

  • constatare il valore dei premiati:  bellissime persone, soprattutto giovani, espressione della migliore società nazionale capace di esprimere straordinari protagonisti di cittadinanza attiva e, anche per questo, di…
  • …valutare e testimoniare agli altri colleghi la particolare importanza del premio a Donato Vena (ed alle Associazioni lucane nel mondo).
image_pdfEsporta in PDF